Risorsa1logocontroventogiusto

NEWSLETTER

Risorsa1logocontroventogiusto

Iscriviti ora

Menù

La Cooperativa Sociale CONTROVENTO Onlus nata nel 2015 nell’ambito socio-psico-pedagogico a Catania.

Come riconoscere la dipendenza da smartphone?

2020-10-27 17:22

SOSBenesserePsicologico

Come riconoscere la dipendenza da smartphone?

Tocchiamo lo schermo del cellulare 2.617 volte, dedicando 5 ore al giorno del nostro tempo. Questi sono i risultati di uno studio della società americ

internet-1603815636.jpg

Tocchiamo lo schermo del cellulare 2.617 volte, dedicando 5 ore al giorno del nostro tempo. Questi sono i risultati di uno studio della società americana Dscount's. Questi dati ci testimoniano quanto sia radicato nella società contemporanea l’utilizzo dello smartphone.
Potrebbe apparire un’abitudine, vostra o dei propri figli, ma attenzione da abitudine a dipendenza, il passo è breve. O, quanto meno, può esserlo. 
Negli ultimi tempi, parlando dell’utilizzo di smartphone e tablet, ci si è concentrati sui bambini. Ma il rapporto con la tecnologia è un tema da maneggiare con estrema cura ed attenzione anche se si tratta con gli adolescenti. Con il telefonino, i ragazzi fanno tutto: chattano, leggono, navigano in rete, utilizzano i social o comprano biglietti per i concerti. La mole di tempo giornaliero che dedicano a questi strumenti tecnologici è estremamente elevata e questo utilizzo può portare a perdere ore preziose di sonno, irritare gli occhi, provocare dolori al collo e alle spalle, essere distratti e disattenti. È questa la conclusione a cui è giunta la Società Italiana di Pediatria che, durante un congresso a Bologna, ha presentato un documento sull’utilizzo degli strumenti tecnologici da parte dei ragazzi di età compresa tra 11 e 17 anni.  
L’utilizzo eccessivo o dipendente da smartphone si trascina dietro anche delle spiacevoli conseguenze psicologiche. Infatti, i risultati di numerose ricerche statunitensi rivelano come l’utilizzo eccessivo dello smartphone sia un fattore predittivo significativo dei sintomi depressivi e della solitudine. 

 

unnamed1-1603815721.jpg

Come riconoscere la dipendenza?

 

Secondo Elena Bozzola, pediatra del Bambin Gesù e segretario nazionale della Società Italiana di Pediatria, «avere difficoltà a resistere all'impulso nell'utilizzo dello smartphone, risultare ansiosi o irritabili durante l'astinenza, non saper controllare il tempo trascorso con lo smartphone e usarlo troppo a lungo nonostante si riconosca di essere connessi troppo a lungo» sono i segnali che permettono di riconoscere l’insorgenza della dipendenza da smartphone. Ulteriori campanelli d'allarme sono variazioni impreviste di peso, ricorrenti mal di testa e mal di schiena, disturbi visivi, variazioni nei ritmi del sonno, riduzione drastica delle relazioni sociali, peggioramento del rendimento scolastico, mancanza di interessi e scarsa igiene personale.
Il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali propone 9 criteri diagnostici, utili allo psicologo per diagnosticare la dipendenza da internet o videogame. Essi sono i seguenti: 
1. Preoccupazioni riguardo ai collegamenti sui social o dei videogame. (il/la ragazz* pensa alle precedenti attività sui social o anticipa la partecipazione alle successive sessioni. Partecipare a sessioni sui social diventa la principale attività nella vita quotidiana);
2. Sintomi di astinenza quando viene impedito l’accesso alle tecnologie digitali. (Questi sintomi sono descritti tipicamente come irritabilità, ansia, tristezza o disfunzione nel controllo degli sfinteri);
3. Tentativi infruttuosi da parte del/lla ragazz* di limitare la partecipazione ai social o giochi su internet;
4. Bisogno di trascorrere crescenti quantità di tempo impegnati sui social o giochi su internet;
5. Perdita di interesse verso i precedenti hobby e divertimenti, con l’eccezione dei giochi su internet o i social;
6. Uso continuativo ed eccessivo delle tecnologie digitali, nonostante la consapevolezza di esser collegato per troppo tempo;
7. Ingannare la famiglia, gli amici o altri riguardo la quantità di tempo passata sui social o giocando su internet;
8. Uso delle tecnologie digitali per calmare le proprie emozioni negative. (Queste emozioni sono tipicamente descritte come sensi di colpa, ansia, disperazione o altre);
9. Aver rovinato un’amicizia o perso una relazione, un’opportunità formativa o di carriera a causa della partecipazione eccessiva ai social o ai giochi online.

Qualora vi accorgiate che qualcuno a voi vicino presenti alcuni di questi segnali, il consiglio di SoS Benessere Psicologico è quello di chiedere aiuto ad un esperto. Impedire l’accesso ad internet ai bambini, ai ragazzi o agli adulti potrebbe portare un aumento incontrollato di comportamenti aggressivi. I bambini e gli adolescenti risultano più colpiti dall’astinenza, poiché potrebbero esternalizzare numerosi comportamenti “problema” che inficerebbero nella vita relazionale e quotidiana dell’individuo. Non arrabbiamoci con chi utilizza eccessivamente gli smartphone, non facciamoli sentire “diversi” poiché porterebbe il soggetto dipendente ad una maggiore chiusura in se stessi o nella rete.
 

Telefono

 095 0973326 - 095 2283712 

Copyright 2020 © CONTROVENTO All Right Reserved. Sito web realizzato da Flazio Experience 

Indirizzo

Indirizzo

Via San Paolo n 29, Catania

Via Ingegnere n 4 , Catania 

Via San Paolo n 29, Catania

Via Ingegnere n 4 , Catania 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder